America

Viaggio diving alle Antille Olandesi – isole caraibiche tutte da scoprire!

antille_olandesi_viaggi_sub_1_utd15k

Se la tua idea di vacanza è: spiagge incontaminate, mare cristallino e immersioni pazzesche, allora le Antille Olandesi sono la meta perfetta per il tuo prossimo viaggio diving! L’arcipelago delle Antille Olandesi è un dipartimento olandese situato nel Mar dei Caraibi formato da due gruppi di isole: Aruba, Bonaire e Curacao situate più a sud, vicino al Venezuela, e San Martin, Saba e Sant’Eustachio appena sotto Puerto Rico.

Sai perché dovresti scegliere le Antille Olandesi per il tuo prossimo viaggio diving?

Ancora incontaminate e poco conosciute al turismo italiano, le Antille Olandesi sono un vero paradiso tropicale, dove stupende spiagge dorate, sole e paesaggi mozzafiato vi coccoleranno, per una vacanza all’insegna della pace e della tranquillità. Queste isole sono famose in tutto il mondo per la grandissima varietà e quantità di pesci che si possono incontrare durante le immersioni. Inoltre la limpidezza delle acque delle Antille permette sempre una perfetta visibilità anche a 40 metri! Puoi leggere gratuitamente questo articolo sulle splendide Antille Olandesi direttamente sul blog di DiveCircle.

Vuoi sapere quale isola delle Antille Olandesi fa al caso tuo?

Devi sapere che le coste ovest dell’arcipelago sono più calme e perfette per tutti i sub, anche principianti. Le coste ad est invece danno sul mare aperto e sono quindi interessate da più correnti e abitate pesci di maggiori dimensioni: una sfida per ogni sub più esperto! Nello specifico però io ti consiglio due isole differenti ma super interessanti per il tuo prossimo viaggio diving alle Antille Olandesi:

Se sei in cerca di un’isola vivace ed allegra, Aruba è ciò che fa per te! Non a caso quest’isola viene chiamata “One Happy Island”. Oltre alle stupende spiagge incontaminate è anche l’isola che offre maggiori servizi turistici e un gran numero di attività come hotel, casinò e discoteche. Un vero e proprio regno del divertimento, che conserva però gelosamente la sua anima caraibica. I siti d’immersione di Aruba sono ben 42, uno più affascinante dell’altro.

Bonaire, anche soprannominata “Diver Paradise” è l’isola più piccola e più selvaggia delle Antille, con una natura ancora vergine e paesaggi incantevoli. Questo piccolo paradiso, lungo 22 miglia e largo 5, si trova nel punto più a sud dei Caraibi, al di fuori della cinta degli uragani infatti qui il clima rimane invariato per tutto l’anno, con una temperatura media di 29 C. Per i sub è il paese dei balocchi: i suoi siti d’immersione sono famosi in tutto il mondo e la natura sommersa è ricchissima e inesplorata. Grazie ai 45 cm di differenza tra l’alta e la bassa marea Bonaire non è mai interessata da correnti troppo forti: grazie a queste condizioni climatiche praticamente sempre perfette, le immersioni, negli oltre 80 siti presenti sull’isola, sono sempre una fantastica esperienza e lo stesso vale per lo snorkeling e gli sport acquatici.

La terza isola meridionale, nonché la più grande dell’arcipelago delle Antille è Curacao, Willemstad è il capoluogo e, oltre ad offrire una vibrante vita notturna, è un sito Heritage Unesco, con più di 700 edifici storici. Per quanto riguarda le immersioni l’isola non ha nulla da invidiare a Bonaire, infatti le due isole sono molto vicine e le acque calme e cristalline, ricchissime di vita le accomunano. Le coste di Curacao si estendono per 50 chilometri e oltre a splendide spiagge caraibiche l’isola offre ben 60 punti d’immersione, di cui 40 partono dalla spiaggia.

Se siete in cerca di un’esperienza di vacanza diving unica, fatta di immersioni, passeggiate e lunghi momenti di relax, queste due piccole isole fanno al caso vostro: Saba e Sant’Eustachio sono ancora praticamente sconosciute al turismo italiano. La loro origine vulcanica rende questi fondali meravigliosi. La vita marina è ricchissima e varia: Saba è conosciuta per le immersioni sui pinnacoli mentre Sant’Eustachio per le immersioni sui relitti. Entrambe le isole sono oasi di pace: non c’è affollamento e non ci sono grandi attività commerciali. A Saba non ci sono spiagge, mentre Sant’Eustachio ne offre un paio libere e vulcaniche: due mete diving del tutto diverse rispetto all’immagine che ognuno di noi ha delle lunghe e bianche spiagge caraibiche. Sono isole perfette per i sub esperti che hanno voglia di concedersi immersioni diverse e una vacanza sub lontana dai luoghi più frequentati.

Per gli amanti della movida Sint Maarten, la “Friendly Island” è l’isola regina della vita mondana. Con i suoi 86 chilometri quadrati è la più piccola isola al mondo ad essere divisa tra due stati: la parte meridionale fa parte delle Antille Olandesi con il nome di Sint Maarten, mentre la parte settentrionale, chiamata Saint Martin è una collettività d’oltremare dipendente dalla Francia. Sint Maarten è la località caraibica più famosa per le spiagge bianche, per gli ottimi ristoranti e gli hotel di lusso. Fa da scalo spesso a grandi navi da crociera ed è rinomata per essere la destinazione ideale per barche a vela e yacht di lusso.

viaggio diving alle antille olandesi

Hai scelto le Antille per la tua prossima vacanza diving ma non sai quando andare?

Come abbiamo già visto prima, puoi organizzare una vacanza diving alle Antille Olandesi praticamente tutto l’anno. Infatti le isole dell’arcipelago presentano un clima tropicale caldo – secco durante tutto l’anno. Le temperature si attestano costantemente sui 27 C, mitigate dal costante soffio degli alisei di nord – est. La stagione delle piogge inizia ad ottobre e termina a dicembre e le isole si trovano fuori dalle rotte degli uragani. Questo clima ideale rende le isole visitabili tranquillamente durante tutto l’anno.

Ti parlo un po’ del paradiso marino delle Antille Olandesi..

… Queste isole sono famose in tutto il mondo per la grandissima varietà e quantità di specie marine che ospitano. Nelle isole di Bonaire e Curacao infatti sono state riconosciute più specie di pesci che in qualsiasi altra parte dell’Atlantico Ovest e ogni giorno sono assicurati incontri con barracuda, tartarughe marine, aquile di mare e diverse specie di squali; nelle acque più basse poi è facile trovare razze e polpi.

Inoltre durante la tua vacanza sub alle Antille Olandesi potrai incontrare i delfini, una delle attività più amate da subacquei e snorkelisti di tutto il mondo.

Fare immersioni nelle acque delle isole dell’arcipelago delle Antille Olandesi è un’esperienza unica e indimenticabile, che ti consentirà di vedere un vero e proprio paradiso marino.

Piccoli consigli su sicurezza e sanità alle Antille Olandesi

Nelle Antille Olandesi non sono registrati particolari rischi di natura terroristica o di ordine pubblico; a Curacao, San Martin e Aruba, cioè nelle isole più grandi, possono verificarsi casi sporadici di saccheggio e furto, per cui si consiglia un comportamento consono, come non lasciare le macchine aperte o le borse in giro. E’ sempre meglio non mettere troppo in mostra gioielli o contanti.

Il numero di emergenza per polizia, vigili del fuoco e ospedale è il 911. Per le Antille non sono richieste vaccinazioni particolari, poiché non sono noti particolari problemi di salute associati a queste isole. Su ogni isola sono presenti eccellenti strutture ospedaliere; le più grandi sono Aruba, Curacao e Sint Maarten. Anche a Saba e Sant’Eustachio ci sono ospedali e camere iperbariche. Le due isole sono anche la sede di un’Università Americana di Medicina. In caso di problemi più gravi si arriva all’ospedale di Sint Maarten in 15 minuti di volo.

Dai un’occhiata alle temperature dell’acqua e dell’aria

Puoi organizzare una vacanza diving alle Antille Olandesi tutto l’anno; Le temperature massime variano tra i 30 C a luglio e 28 C a gennaio, mentre le minime si attestano attorno ai 22 C. I mesi più secchi sono tra dicembre e marzo. Le temperature massime variano tra i 31 C in media di luglio e i 29 C di gennaio mentre le temperature minime si aggirano attorno ai 22 C. La temperatura dell’acqua si aggira sempre intorno ai 27 C e questo consente di fare immersioni durante tutto l’anno.

Ti svelo quanto quanto costa una vacanza sub alle Antille Olandesi

A seconda dell’isola scelta i prezzi possono variare tutto l’anno. Infatti un viaggio sub a Bonaire costa mediamente 2238 € compreso il volo intercontinentale. Il costo medio per un viaggio sub a Curacao invece è di 1966 € volo intercontinentale incluso. Per entrambe le isole partire nel mese di Novembre costa circa 200 € in meno mentre ad Agosto costa circa 200 € di più.

Scopri qual è il periodo migliore per partire per le Antille Olandesi con Snorkelino: l’assistente virtuale di DiveCircle. Per più informazioni puoi scaricare anche la guida, e parti per il tuo prossimo viaggio diving alle Antille Olandesi!

Viaggi per sub
Leave a Comment