Asia

Viaggio diving a Dubai – tutto quello che c’è da sapere prima di partire!

viaggio diving a dubai

Dubai è una meta eccezionale che soddisfa le esigenze di subacquei e amanti dello snorkeling offrendo un mix perfetto di: immersioni mozzafiato, lusso sfrenato, città elegantissime ed escursioni imperdibili. Durante un viaggio diving a Dubai potrai visitare inoltre uno degli acquari più grandi al mondo!

Perché dovresti scegliere un viaggio diving a Dubai?

L’emirato di Dubai è in continua crescita e punta molto sul settore turistico, subacqueo e non. Dubai dispone di strutture ricettive uniche al mondo rispetto a dimensioni, servizi offerti, architetture all’avanguardia, lusso e comfort. Per quanto riguarda il turismo subacqueo, gli Emirati Arabi possono vantare spettacolari siti d’immersione adatti a sub di ogni livello e perfetti per fare corsi ed ottenere certificazioni. I siti migliori, con una vita marina ricca e diversificata, si trovano soprattutto lungo la costa orientale, sul Golfo dell’Oman, zona facilmente raggiungibile da Dubai. Durante un viaggio diving a Dubai potrai immergerti su moltissimi interessanti relitti, testimonianza del passato dell’Emirato e della sua importanza come snodo marittimo e commerciale. Puoi leggere un approfondimento su Dubai su questo articolo dal blog di DiveCircle.

Hai già pensato dove trascorrere il tuo prossimo viaggio diving a Dubai?

Se sei un sub esperto, un principiante o vuoi diventare un subacqueo con un corso certificato, Dubai è la meta che fa al caso tuo perchè è adatta a tutti!

La maggior parte dei siti di immersione nei pressi di Dubai è relativamente poco profonda e senza forti correnti, quindi perfetta anche per i sub principianti e per ottenere certificazioni.

Essendo stata da sempre un porto molto attivo, Dubai, sui suoi fondali, custodisce molti relitti diventati ormai reef artificiali, ognuno con un proprio piccolo ma rigoglioso ecosistema. Tra i tanti relitti, tutti al massimo a mezz’ora di navigazione, ci sono: l’Energy Determination, un’enorme petroliera di 351 metri adatta solo a sub tecnici per via della profondità a cui si trova; la MV Dara; la Cement Barge, Zaineb e MV Ludwig.

Altri posti da visitare, durante una vacanza sub a Dubai, sono senza dubbio l’acquario e lo zoo sottomarino. Il Dubai Aquarium offre anche l’opportunità di fare immersioni con gli squali e di trovarsi a tu per tu con il meraviglioso squalo tigre, o, per i meno temerari ed i più piccoli, di fare snorkeling in gabbia, in tutta sicurezza.

Per quanto riguarda le immersioni in mare aperto, un’alternativa più valida a Dubai, è Fujairah, dove sono spesso organizzate escursioni con immersione, anche in giornata. Fujairah è un altro dei sette emirati, l’unico che si affaccia solamente sul Golfo di Oman e quindi sull’Oceano Indiano. È raggiungibile in auto da Dubai in un paio d’ore di auto e, per via della sua posizione e del minore inquinamento, offre immersioni spettacolari in un mare molto più ricco di quello di Dubai. Fujairah vanta molti bellissimi punti d’immersione adatti ai sub e agli appassionati di snorkeling.

Ti svelo quando è meglio partire per un viaggio diving a Dubai

Il clima di Dubai è subtropicale desertico. Gli inverni sono miti o gradevolmente caldi mentre le estati sono caldissime e afose per via dei venti che, soffiando dal Golfo Persico, portano molta umidità. Il periodo migliore per visitare Dubai va da Dicembre a Febbraio. Le precipitazioni sono scarsissime, circa 100 millimetri l’anno, e si verificano tra Dicembre e Marzo. In estate non piove mai. In inverno e in primavera potrebbero esserci giornate molto ventilate, con conseguenti tempeste di sabbia.

Sai già cosa c’è da vedere durante un viaggio diving a Dubai?

Durante un viaggio diving a Dubai potrai incontrare grande varietà di vita sottomarina che include squali balena, aragoste, squali di barriera, serpenti marini, tartarughe, seppie, tonni, barracuda, aquile di mare, caranghi giganti, mante, cavallucci marini, nudibranchi e oltre 500 specie di pesci di barriera che abitato le acque del Golfo Persico e del Golfo Oman. Dubai è anche la seconda più grande colonia di dugonghi, maestosi erbivori marini sempre più rari.

Dubai oltre le immersioni…

Altri luoghi imperdibili durante un viaggio a Dubai sono: il grattacielo Burj Khalifa, il più alto del mondo con i suoi 800 metri; la Rotating Tower, un grattacielo che ruota su sé stesso; l’hotel a 7 stelle Burj Al Arabla, conosciuto come “la Vela”; “The Palm”, una serie di isole artificiali che formano una palma e visibili persino dallo spazio. Se sei un’amante della storia e della cultura, ti suggerisco di fare un giro ad Al Bastika, la parte vecchia della città. Qui tra vicoli, cortili, antiche costruzioni, gallerie d’arte, piccole botteghe artigiane e mercati, potrai entrare in contatto con l’anima più antica di Dubai. Altri luoghi affascinanti e molto interessanti sono il Dubai Museum, la Moschea Al Jumeirah, il fiume Creek, da percorrere rigorosamente a bordo di una imbarcazione tipica, e il Suk dell’Oro, il mercato arabo più ricco in assoluto. Infine, non c’è vacanza a Dubai senza un tour nel deserto: che sia a bordo di una jeep, di un quad o di un cammello, lasciatevi conquistare dalla bellezza magnetica del deserto e dalla cultura beduina.

viaggio diving a dubai

Piccoli consigli su sicurezza e sanità a Dubai

In generale il livello di sicurezza nel Paese è elevato. Le Autorità assicurano un efficace mantenimento dell’ordine pubblico e il tasso di criminalità è contenuto. Si raccomanda, prima di partire, comunque di registrarsi sul sito www.dovesiamonelmondo.it e consultare sempre il sito web dell’Ambasciata d’Italia, quello del Consolato Generale a Dubai e i relativi social network. La situazione sanitaria è in generale buona. Nel paese operano numerose cliniche, soprattutto private, all’avanguardia per mezzi e personale. Nessuna difficoltà per i rimpatri di emergenza essendo il Paese servito da 8 aeroporti internazionali. Le spese sanitarie o quelle per un eventuale rimpatrio sono a carico dell’interessato. Si consiglia perciò di stipulare, prima di intraprendere il viaggio, un’assicurazione sanitaria che preveda, oltre alla copertura delle spese mediche, anche l’eventuale rimpatrio aereo sanitario o il trasferimento in altro Paese.

Per quanto riguarda le temperature…

Il periodo migliore per visitare Dubai va da Dicembre a Febbraio. Le temperature medie oscillano tra i 19,5 °C di Gennaio e i 36,5 °C di Agosto. In inverno può esserci qualche giornata più fresca, con minime intorno ai 10/12 °C, e massime intorno ai 16/18 °C. Quando invece soffiano i venti da sud, anche in inverno la temperatura può avvicinarsi ai 30 °C. In primavera e in autunno si possono toccare i 40 °C e in estate anche i 47/48 °C. Il mare a Dubai è abbastanza caldo tutto l’anno. Le temperature oscillano tra i 23 °C del periodo Gennaio-Marzo e i 33 °C dei mesi estivi. In teoria Dubai, da Maggio a Dicembre, potrebbe essere raggiunto dai cicloni tropicali, che però in genere non penetrano nel Golfo Persico.

Andiamo al sodo: quanto costa un viaggio diving a Dubai?

Il costo medio per un viaggio diving a Dubai è di 1155 € con volo incluso e il mese migliore per partire è Novembre a 1139 €, sempre volo incluso. Mediamente, il mese meno economico per partire è Dicembre a 1177 € volo incluso. Le differenze sono minime e questo sottolinea il fatto che Dubai è sempre un’ottima scelta per un viaggio diving e non! Per scoprire quando è meglio partire consulta gratuitamente Snorkelino, l’assistente virtuale di DiveCircle. Se vuoi conoscere ancora meglio questo posto incredibile, scarica gratuitamente la guida su Dubai e parti per il tuo prossimo viaggio diving negli Emirati Arabi!

Viaggi per sub
Leave a Comment